effepunto

effepunto

Filippo Pieri a cominciato ha sfogliare fumetti prima ancora di iniziare a leggere. Quando poi ha imparato a scrivere, ha cominciato a scrivere e disegnare i suoi fumetti. Essendo pigro di natura visto che fare due cose insieme era troppo faticoso, si è limitato a scrivere.

Mentre i suoi amici facevano molteplici sport, lui passava interi pomeriggi a leggere e scrivere. Fortunatamente i suoi genitori lo hanno assecondato, visto che educazione fisica era la materia dove andava peggio a scuola. Solo una volta gli hanno consigliato di provare a fare musica e ha scelto il triangolo.

Dopo il diploma come grafico pubblicitario e la specializzazione in grafica tipografica presso SSTI (Scuola Superiore di Tecnologie Industriali) ha perseguitato con le sue improbabili storie umoristiche Moreno “Zagor” Burattini che, alla fine per toglierselo di torno, gli ha prestato il suo primo personaggio Battista il collezionista. Nel 1998 Comics & Dintorni pubblica un albo spillato con appunto Battista e il suo personaggio, Sambukan, liberamente ispirato all’immortale eroe di Emilio Salgari. L’albo si classifica terzo al concorso giovani autori Cartoon 2000 di Bologna.

L’anno prima, crea la striscia a fumetti Eggs, pubblicata sul mensile Pratomese che proseguirà fino al 1999.  Collabora poi al giornale umoristico Lo Zenzero dove crea la serie umoristica I sogni dei Bonelliani, successivamente raccolta in un app scaricabile da Google Play, e al periodico Firenze Informa.  Sulla rivista Dime Press nascono le sue parodie bonelliane continuate poi sul  blog/magazine Dime web, e riprese e ampliate (insieme ad altre inedite) sulla rivista elettronica a fumetti Sbam! Comics. Sempre su Dime Web lancia le serie umoristiche @prenderlo nel baugigi e Meglio l’ergastolo.

Collabora poi con Periscopio Edizioni alla webzine Cartaigienicaweb, e a Cartaigienicabook #1. Su Subaqueo.it, la libreria digitale delle edizioni Periscopio, pubblica l’albo La morte non è niente, un episodio della serie Il Prof. Rantolo (previsto per il 2018) e  i primi cinque episodi della serie “I Pirati della Magnesia“.  Insieme a  Cristiano Corsani (Cryx) dà vita al personaggio di Viviane l’infermiera online dal 29 Gennaio 2018 su questo sito.

Fortunatamente per lui, non deve vivere facendo i fumetti (altrimenti farebbe la fame), ma lavora da oltre 15 anni come portiere presso una società di assicurazioni. Nel 2018 uscirà il suo primo libro: “I pirati della Magnesia – Una vita da pirata“, edito da Periscopio Edizioni e disponibile nelle fumetterie, librerie e shop online.

Tra i suoi progetti futuri, vincere la pigrizia e illustrare un suo progetto a fumetti ma solo perchè è troppo complesso da sceneggiare per altri.